Press

Ultime news

Il mio sposo, il mio amore, la mia speranza

Madelyn…è dotata di musicalità, intelligenza, gusto infallibile. Riesce a toccare, cosa rara in un cantante lirico, anche i tasti dell’ironia. Il difficile programma comprendeva Vivaldi («Il mio sposo, il mio amore, la mia speranza», ha intonato in apertura), Schubert, Debussy, Duparc e una bella carrellata di romanze italiane da salotto: Mascagni, Leoncavallo, Respighi, Davico, Catalani. Molti applausi e tre bis.
M. C., La Repubblica